La cura…

Grazie a Cristiana (CrisCir) che ha avuto un idea bellissima quella di invitare i suoi lettori a scrivere un breve racconto o una poesia a tema, l’argomento è “La cura”, mi sono cimentata, pure io, e ho scritto questo breve posticino, che mi è venuto di getto una mattina, proprio sotto la mia vigna.


***

 

Il miracolo della vita lo percepisci anche nelle piccole cose.

Pensavo a questo, mentre all’ombra della mia vigna spiluccavo senza staccarlo uno degli ultimi grappoli rimasti.

E’  nata chissà come in un posto proprio angusto, in un piccolo vano ricavato tra il muretto di cinta e il cemento del cortile sul retro di casa mia, destinato a delle siepi ma in seguito riempito di cocci e vetri.

Un giorno, circa un anno dopo che ci avevamo piantato dell’edera (che di solito attacca dappertutto) ci siamo accorti che tra le fronde spiccavano dei piccoli pampini.

Era una vite!

Trasportato dal vento un piccolo semino si era insinuato tra i cocci e i vetri e aveva deciso di mettere radici propio li.

Ancora piccola e tenera ma tanto tenace perchè si era gia saldamente attorcigliata ai rami dell’edera, ed era salita abbastanza da doverla puntellare per darle un appiglio.

Increduli, mio padre e mio marito incominciarono a prendersi cura di lei e anno dopo anno cresceva e incominciava a darci i primi frutti.

I primi anni erano solo un grappolo o forse due, ma non erano un gran che, magari anche per la nostra fretta di assaggiare, mio padre se n’era già andato da tempo, altrimenti ci avrebbe consigliato di aspettare, lui non ha fatto in tempo a godersi, quelle meraviglie che finalmente  ha deciso di regalarci, i grappoli sono ancora pochi, ma lei è diventata grande e forte e cresce abbracciata alla sua amica edera che la lascia fare e come una sorella maggiore si prende cura di lei.

La cura…ultima modifica: 2009-09-07T07:34:00+00:00da colorataebuffa
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “La cura…

  1. Ciao Cristiana,
    ti ho letta in entrambi i blog 🙂 ma ho perso un pò il ritmo dei commenti xchè durante l’estate c’è meno affluenza di internauti, almeno così sembra. Ti dirò che forse è meglio, che ne dici? 🙂 sto pc fa venire il mal di testa!
    Mi ha fatto piacere rileggerti, ache su fb! Mi chiedevo che fine avessi fatto 😉
    riposata durante l’estate?
    Io no, ma ho fatto un paio di gg fuori casa e non è male!
    Ora ti saluto che sta x iniziare La signora in giallo, almeno mi fa un pò di compagnia 🙂 spero continui anche durante l’inverno!
    Bacione grande, a presto.

  2. Cara,
    ti invito di nuovo a venirmi a trovare perchè per impegni ho dovuto posticipare di un paio di giorni quel che avevo promesso, ma per me davvero ogni promessa è debito e come vedrai ho intenzione di valorizzare e commentare ogni vostro scritto.
    Cristiana

Lascia un commento