Un po’…è come se fosse vero

Tutte le volte che vedo un gruppetto di adolescenti,

mi sembra di vederci anche Lei in mezzo. 

 

Col suo visetto buffo dietro a quel filo di trucco.

Con la frangetta, gli occhioni verdi, i vestiti alla moda. 

Con lo sguardo perso..sognante, tipico di quell’età,

Con quella spruzzata di lentiggini che dal naso si irradiano sulle guance,

che son sicura vorrebbe nascondere col fondotinta.

 

***

 

Si la vedo bene e mi viene anche da piangere

ma non lo faccio, lei non vuole.

Poi quando era piccola, ho pianto un casino, e non mi faceva stare bene affatto

anzi mi sentivo più vuota e più persa di prima.

Allora ho deciso di non farlo più.

Ho incominciato a costruirmi un mondo parallelo, dove lei viveva una vita normale,

Fatta di capricci, di piccle gioie, vizietti, piccoli dolori…

Cose così.

Per tirare avanti. 

 

 

Un po’…è come se fosse veroultima modifica: 2008-02-29T18:25:00+00:00da colorataebuffa
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “Un po’…è come se fosse vero

  1. Ciao…che frase triste…ora nn so cosa dire 🙁 ero venuta a ricambiare il saluto ma trovo una grande sofferenza; nn ti conosco abbastanza bene x azzardare qualsiasi frase consolatoria o quant’altro, dunque mi limito ad augurarti una splendida nottata, con un bacio
    tal.

  2. …..mi hai spiazzato…quanto dolore si legge tra queste righe….spero che lei ti veda e sorrida nel tuo mondo parallelo…

    la prossima volta che vai a fare incetta di tutti quegli intrugli magici che anche io adoro alla follia chiamami che ci andiamo insieme…e poi altro che caffè…ci prendiamo un gelato buono buono o una cioccolata che allontana ogni malumore…. ekkissenefrega dei vestiti ;-))))))

  3. Mi spiace tanto x tua figlia, ed è molto piacevole la calma che traspare dalle tue parole…hai somatizzato tutto, hai accettato la situazione di tua figlia. Ma la vostra sofferenza nn diminuirà mai…sei molto forte.
    Con tanta stima,
    Giò

  4. dalle tue lacrime è scaturita la tua forza aklimentata ogni giorno dall’amore: quello vero ed indissolubile.
    non ho mai avuto la gioia di avere un figlio ne mai potrò averla ma so per certo che è un legame unico ed assoluto..

    Ti abbraccio forte e mi piacerebbe veramente poter bere un ottimo infuso di tea al frutti di bosco con te..io abito a Milano city a due passi dal grande Meazza ;-)))

  5. Mi fai venire voglia di piangere dolce amica… poi penso che questa bambina non fortunata, ti ha regalato un cuore ed un’anima immense come solo la sofferenza può creare. Allora davvero vedi come da ogni situazione un’anima grande riesce a farne qualcosa.

    Persone come te, rendono il mondo migliore di come l’hanno trovato.

    Abbraccio te e tua figlia nello stesso unico nodo.
    Robby

  6. Intanto ti ringrazio di essere passata da me e di aver commentato in modo così delicato…
    Nel tuo post sento così tanto dolore, ma non conoscendoti non mi permetto di dire molto perchè non vorrei entrare in luoghi troppo personali nel modo sbagliato… ti lascio il mio saluto, Mai.

  7. …. le distanze non sono mai un problema ;-)))) ricordati che ho la mia fida saggina..lei non mi tradisce mai… o quasi …;-P

    buon inizio settimana…ieri mi sono svegliata con il cuore felice..il sole mi ha dato una nuova linfa…

    un abbraccio

  8. in effetti è un pò un rebelotttt sto cavolo di parrucco ;-)))) Ho chiesto a strega Ecate maggiori info e mi ha detto basta guardare il link del post li c’è un calendario che ti dice cosa fare e quando e cosa non fare…. quindi sarà meglio obbedirle…detiene un caratterino miiiiiiiii… ;-O

    ehhehe la fida saggina mi accompagna sempre se non ci fosse lei sarei perduta….ieri mattina ho provato a farle il bagnetto ma…kekkavolo erano tutti a tirare a lucido i propri motori a Milano ufff…..vabbè l’è verament vuncia la me scua ma la funsiona ben istess ;-P

  9. SONO SENZA PAROLE HO LA PELLE D’OCA E PER UNA VOLTA NON TROVO LE PAROLE MENTRE UNA LACRIMA SCENDE SULLE MIE GUANCE TI DICO LA TUA FORZA E’GRANDE E LEI FORSE TI HA INSEGNATO CHE NONOSTANTE TUTTO E MEGLIO NON PIANGERE QUESTO E’ IL PIU’ BELL’INSEGNAMENTO DOLCISSIMA NOTTE

  10. non ti conoscevo. E avrei voluto trovare questo blog tramite altre strade, magari più felici, allegre e spensierate. Leggo queste tue parole. Ho saputo, attraverso altri amici bloggers, e adesso sto male. Con te. Sono padre di due bambine e posso comprendere quello che ti è accaduto. Purtroppo non posso aiutarti a portare il tuo dolore, altrimenti lo farei immediatamente, se questo potesse servire ad alleviarti almeno un pò la sofferenza…
    Per quel che vale ti sono vicino. Per tutto il resto, non ci sono parole…
    Un abbraccio.

Lascia un commento