Un po’…è come se fosse vero

Tutte le volte che vedo un gruppetto di adolescenti, mi sembra di vederci anche Lei in mezzo.    Col suo visetto buffo dietro a quel filo di trucco. Con la frangetta, gli occhioni verdi, i vestiti alla moda.  Con lo sguardo perso..sognante, tipico di quell’età, Con quella spruzzata di lentiggini che dal naso si irradiano sulle guance, che son sicura … Continua a leggere

Ricordi..sempre ricordi..

Stamattina, entrando nella scuola materna di mia figlia, mentre aspettavo nei corridoi, che lei giocasse un po’ prima di andare in aula, mi sono soffermata a guardare le volte, antiche, il pavimento, ancora con le piastrelle esagonali di sasso, i muri spessissimi, tanto che dove ci sta un’aula, da fuori sembrano due. Poi una targa, è quella del centenario, 1876-1976 … Continua a leggere

…A volte si deve.

C’è stato un periodo della mia vita,dai 20 ai 35, o forse anche più, che avevo scelto di non dire parloacce. Qualsiasi cosa che mi capitasse,  era tutto un fruire di: “accidenti” ” ‘cipicchia”, “‘cipicchiolina”  “perdindirindina”  “cavoli” “capperi” ..cose così. Mi ero auto imposta questa censura. E mi sentivo…bene, direi addirittura superiore, mi ero autocollocata, ai piani alti del genere … Continua a leggere

perchè non mi saluti?

NOn ho mai capito una cosa, a volte mi capita di conoscere gente, uomini, donne, ci passi ore liete a chiacchierare tranquillamente, e poi quando le  reincontri qualche giorno più in la non ti si filano nemmeno. Sia chiaro però, solo con quelli di sesso maschile, perchè con quelli si sesso femminile spesso ci si riferma a chiaccherare magari davanti … Continua a leggere

Viaggiando…

Mi capita spesso di passare davanti ad un prato dove non c’è nulla, solo un cancello, antico, due colonne e in mezzo questo cancello, ormai reso ruggine e avvolto quasi completamente dall’edera, senza cinzione.  Non so perchè ma mi affascina, mi piace pensare che dentro a quel cancello una volta, correvano bambini, dietro a dei cerchi con dei bastoni, le … Continua a leggere

Tutto a posto..

Ok, Ok tutto è ritornato nella norma. In fondo è stato semplice, è bastato mettere da parte l’orgoglio (ferito) e cucinare il suo piatto preferito,  L’orata al cartoccio. Così, davanti al pasto sfizioso, qualcosa si è sciolto in quella specie di corazza dura (e di testa) e ci siamo chiariti. In fondo io non faccio nulla di male, leggo e … Continua a leggere

Leggendo qua e la…

Sai cos’è bello, qui? Guarda: noi camminiamo, lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia, e loro restano lì, precise, ordinate. Ma domani, ti alzerai, guarderai questa grande spiaggia e non ci sarà più nulla, un’orma, un segno qualsiasi, niente. Il mare cancella, di notte. La marea nasconde. E’ come se non fosse mai passato nessuno. E’ come se noi non fossimo … Continua a leggere